Il tiglio, perfetto contro l’insonnia e l’ansia

0
5
Tisana Tiglio

Il tiglio, perfetto contro l’insonnia e l’ansia

Il tiglio, come la quercia e l’olmo è un albero molto longevo, può raggiungere anche i mille anni d’età è anche per questo che intorno a questa pianta sono nate moltissime leggende, per esempio per molti secoli era per il popoli germanici un albero sacro. Oggi il tiglio è tra le risorse botaniche più utilizzate sia in fitoterapia che in omeopatia, ha notevoli effetti benefici che derivano sia dai principi attivi delle sue infiorescenze e dall’alburno (parte legnosa più giovane del tronco) che dai suoi fiori e foglie che sembrano avere un lieve effetto sul sistema nervoso. In particolare il tiglio viene utilizzato contro l’insonnia, grazie alle sue virtù tranquillanti allevia ansia e stress e favorisce un riposo più lungo e essenziale. Solitamente è indicato a persone che soffrono di risvegli improvvisi e hanno una particolare difficoltà a riprendere sonno, questo genera un particolare stato di disagio e stress che si ripercuote anche sullo stomaco, causando dei dolori improvvisi.

Il tiglio, proprietà e benefici omeopatici e fitoterapici

Pur essendo un semplice rimedio omeopatico il tiglio è molto utilizzato per sedare alcuni comuni malesseri: è possibile prenderlo sotto forma d’infuso ma anche in compresse, anche se il modo più efficace e piacevole è sciogliere un cucchiaino di miele di Tiglio in semplice acqua calda. La sua formula dolce e delicata è adatta anche per i bambini a cui viene spesso somministrato per placare tossi stizzose o semplici mal di pancia. Da ricordare che il tiglio è anche un ottimo emolliente e idratante si utilizza spesso in caso d’eritemi solari e scottature. Infine questo particolare albero dalle tantissime virtù è impiegato anche per fare i pediluvi, il suo effetto rinfrescante e decongestionante ha un’azione rilassante che oltre a riattivare la circolazione sanguigna con conseguente effetto positivo su tutto il corpo da vita ad una sensazione di relax che combatte in molti casi anche l’insonnia.

Comments