Natale 2018, parliamo di erbe brucia grassi

0
18

Natale 2018, parliamo di erbe brucia grassi

Il Natale 2018 è in arrivo, ancora qualche settimana e le festività per eccellenza dell’anno saranno consumate con entusiasmo e gioia in famiglia e non solo tra doni, sorrisi, e pasti abbondanti. Saranno quest’ultimi a caratterizzare il cenone ma anche il pasto di Natale e per ridurre i danni della reale abbuffata si possono consumare dell‘erbe specifiche che limitano l’assorbimento dei grassi, tre piante molto comuni che hanno reali effetti sul limitare i danni procurati dai pasti abbondanti. In primo luogo è opportuno parlare di Guaranà un’erba che stimola il metabolismo grazie al suo alto contenuto di caffeina che ha anche la funzione di procurare sazietà. Anche il tè verde procura numerosi vantaggi all’organismo: stimola il metabolismo favorendo una maggiore attività di brucia grassi e questo grazie alla presenza d’antiossidanti come l’epigallocatechine e della caffeina che ha anche un potere diuretico. Bevuto almeno tre volte al giorno il tè verde ha degli effetti decisamente benefici non solo per la linea.

Natale 2018, l’erbe brucia grassi: tè verde, mate, e guaranà

Discorso a parte, e questo perchè è sicuramente una pianta meno comune, va fatto per l’erba mate estratta da un particolare agrifoglio che è non solo è un potente brucia grassi ma previene anche la carenza di alcune sostanze nutritive limitando in tal modo l’eventuale aumento di peso. L’erba mate in quanto fonte di numerose vitamine limita il consumo di grassi e zuccheri solitamente in crescita quando mancano, appunto, vitamina d o anche magnesio e ferro, una pianta molto importante da consumare in modo costante dagli effetti benefici incontrastati e soprattutto accertati in grado di dare quell’equilibrio all’organismo da sempre ricercato. Queste piante andrebbero consumate quotidianamente, il loro uso limita di molto i danni potenziali dell’abbuffate natalizie, danni espressi post feste in mal di stomaco ma soprattutto in chili in più.

Comments