Dieta Herbalife: come funziona, menù e controindicazioni

0
847
Dieta Herbalife come funziona, menu e controindicazioni

Dieta Herbalife come funziona, menu e controindicazioni

Alcuni fra quelli che vogliono perdere qualche chilo in eccesso, hanno l’abitudine (pessima) si cercare su internet informazioni alle varie diete. Una di quelle maggiormente recensite è la dieta Herbalife. Prima di presentarle in rapida carrellata, precisiamo che per verificare se è questa la dieta adatta a voi, è sempre opportuno farsi consigliare dal dietologo o dal nutrizionista di fiducia.

Dieta Herbalife: come funziona, menù e controindicazioni

Origini: la dieta Herbalife attorno agli Anni ’80, quando Mark Reynold Hughes fondò la sua azienda che nel giro di qualche anno diventò leader nel settore alimentare attinente al controllo del peso. Se all’inizio, la dieta Herbalife funzionava attraverso l’assunzione di un unico prodotto, in genere frullato, che sostituiva il pasto, con il passare degli anni si sono registrati cambiamenti. Come funziona oggi la dieta Herbalife? Rispondere su due piedi a questo quesito è ardua impresa, visto che l’azienda ha aumentato la sua gamma di prodotti: barrette, frullati di aromi diversi, integratori di fibre, integratori multivitaminici e integratori proteici sono state alcune delle novità. Sta di fatto che molti di quelli che l’hanno provata dichiarano di aver perso fra i 3 ed i 7 chili al mese. Chiaramente, i risultati variano da soggetto a soggetto.

Quali sono i vantaggi e le controindicazioni della dieta Herbalife? I pro sono rappresentati, come abbiamo già detto, dall’ampia gamma di prodotti, dalla semplicità di preparazione dei preparati, dall’effettiva perdita di peso riscontrata nella maggior parte dei casi e dal fatto che vengono centrate appieno le esigenze di tutti i casi particolari. Su quest’ultimo punto, Herbalife dispone di prodotti privi di lattosio, di glutine e di soggetti intolleranti.

In termini numerici, però, le controindicazioni della dieta Herbalife risultano superiori, a partire dai costi non semplici da sostenere, dal fatto che lo smaltimento di chili superflui in tempi rapidi comporta automaticamente la perdita della massa muscolare, dall’insufficiente apporto calorico, dalla mancanza di esperienza dei distributori. Per chi soffre di insonnia, di diabete, di malattie al fegato, di cefalea, di ansia e di ipertiroidismo, la dieta Herbalife non è consigliata. Idem per le donne in stato di gravidanza e di allattamento.

Continuando il discorso sulla dieta Herbalife, è d’uopo precisare che tutto verte sugli integratori alimentari: la scelta del kit nutrizionale è strettamente correlata alle esigenze personali. Per intenderci, chi desidera smaltire i chili in eccesso o perdere peso punta tutto sulla linea “controllo del peso”; chi è uno sportivo e desidera migliorare le proprie performance punta tutto sulla linea “energia, sport e fitness”; la linea “nutrizione mirata” è invece pensata per apportare benefici al sistema immunitario e al sistema cardiovascolare.

Il menù da seguire per perdere peso nella dieta Herbalife prevede la sostituzione di 2 pasti quotidiani con 2 frullati Formula 1, mentre il terzo pasto non subisce variazioni. Un esempio è rappresentato dall’assunzione di Frullato, di tazza di infuso alle erbe e di Mineral Complex (integratore di magnesio e di potassio in compresse) a colazione; il pranzo è libero (meglio se a base di carboidrati con assunzione di pasta e di pane e di un alimento proteico come carne, uova e pesce con contorno di verdura), mentre a cena basta assumere una barretta proteica, la stessa tazza di infuso alle erbe e il Mineral Complex.

Questa la panoramica generale della dieta Herbalife.

Comments