Alga spirulina: scopriamo insieme questo superalimento!

0
61

Alga spirulina: cos’è

L’alga spirulina è un’alga verde azzurra di acqua dolce che si trova prevalentemente nei laghi. Ha un sapore forte e deciso, difficile da coprire e non troppo piacevole, purtroppo come accade per tutti gli alimenti che fanno bene all’organismo: il sapore non è dei migliori, ma le proprietà nutritive sono eccezionali. Innanzitutto è bene specificare che vi sto parlando in questo articolo dell’alga spirulina in polvere pura al 100% e non in modo specifico dell’alga in capsule: questo perché queste ultime non contengono al 100% alga spirulina.

Proprietà nutrizionali

100 g di alga spirulina pura contengono circa 349 kcal;

Grassi   5.8 g

Di cui grassi saturi   2.4 g

Carboidrati   6.7 g

Di cui zuccheri  0.1 g

Fibre  10.8 g

Proteine  62.2 g

Sale  0.99

Fosforo 945 mg

La proprietà nutrizionale per eccellenza dell’alga spirulina sono le proteine: in 100 g di prodotto puro infatti, più di 62 g sono proteine. Per questo motivo può essere un valido integratore per gli sportivi che vogliono sostituire o integrare proteine animali, frutta secca e proteine “da palestra” sintetiche in polvere. L’alga spirulina è anche un valido aiuto per chi ha carenza di ferro nel sangue, contiene fosforo che contribuisce al normale metabolismo energetico e fibre che danno sensazione di sazietà. Le controindicazioni riguardano coloro che soffrono di ipertiroidismo poiché contiene iodio, per cui è bene non consumarla.

Il consumo giornaliero consigliato è di massimo 2-3 cucchiaini da tè al giorno poiché essendo un super alimento ricco di sostanze nutritive concentrate è bene non esagerare.

Consigli in cucina: come consumare l’alga spirulina

L’alga spirulina in polvere pura al 100% non va usata come alimento in sé ma come integratore naturale: questo significa che non è consigliato consumarla da sola sciolta in acqua ma accompagnata ad altri alimenti per esaltare le proprietà nutritive.

Molte persone cercano di consumarla con cibi in grado di sovrastare il sapore, come ad esempio vellutate e zuppe di verdure miste, frullati di frutta, smoothies: questi sono gli utilizzi più semplici.

Dato che il suo sapore ricorda quello del pesce, consiglio di sciogliere la polvere in acqua in modo da creare una salsa da usare come condimento insieme ad altre spezie a piacere.

Agli amanti dell’humus di ceci, piatto originario del Medio Oriente e replicatissimo in tutto il mondo, potete provare a frullarla insieme ai ceci, un filo di olio e altre spezie a piacimento.

A chi piace sperimentare, consiglio di inserirla anche nella preparazione di torte dolci o salate, nell’impasto della pasta fatta in casa o nei vostri condimenti.

Sperimentate, sperimentate, sperimentate!

 

 

Comments