Alimentazione e sport mentali

0
29

Consigli

Si è da poco concluso il Mind Sport Festival di Praga e ancora una volta sui tavoli dei vari giocatori degli sport mentali non mancavano alcolici, bevande energetiche e il cosiddetto “cibo spazzatura”.

Purtroppo sempre piu` spesso uno stile di vita sedentario si va ad associare ad una scorretta alimentazione e a false credenze che portano poi problemi di salute non trascurabili come l`obesità.

Soprattutto nel settore degli sport mentali il tasso di giocatori in sovrappeso risulta allarmante, in particolare nelle competizioni pokeristiche. Una recente indagine svolta durante le ultime tappe del Word Poker Tour ha evidenziato come il consumo di alcolici sia addirittura aumentato negli ultimi anni.

A questo proposito il team di Pokerlistings ha intervistato alcuni esperti di nutrizione per avere un parere professionale su queste cattive abitudini e soprattutto per conoscere quali sono gli effetti negativi sulle abilità dei giocatori.

La connessione infatti tra dieta e prestazioni mentali è una delle componenti che qualsiasi giocatore professionista non dovrebbe mai trascurare, in quanto, come sottolinea il nutrizionista Rosario Coppola “Qualunque cibo confezionato contiene sali e zuccheri nascosti, il più delle volte non elencati in etichetta, che potrebbero essere causa di aumenti di ritenzione idrica, gonfiore alle gambe ed alle mani, e ciò si potrebbe ripercuotere sulla concentrazione” (qui l`intervista completa)

In particolare bevande energetiche e barrette apportano momentaneamente glucosio al cervello, ma non possono e non devono sostituire una dieta variegata che è indispensabile “per mantenere alta la concentrazione durante le attività che richiedono un notevole sforzo da parte del cervello” come dichiarato dalla dott.ssa Claudia Troiani in questa intervista.

I nutrizionisti concordano sugli alimenti e le bevande assolutamente da evitare soprattutto durante le competizioni sportive: salumi e formaggi, acolici e caffè. Quest`ultimo in particolare è molto abusato in situazioni di stress causando però stati d`ansia ed eccessiva eccitazione che contaminano la performance sportiva.

Tra gli alimenti che invece possono aiutare e stimolare la concentrazione troviamo la frutta secca, noci in primis, i mirtilli, il the verde e il cioccolato fondente. Da preferire le carni bianche alle rosse, le verdure e la frutta di stagione e i pesci ricchi di Omega 3 come il salmone.

Un ultimo, banale, ma sempre ultimo ingrediente per una dieta sana e corretta, è l`acqua. 2 litri al giorno sono assolutamente un must per chi pratica sport, mentali o fisici che siano, in quanto anche solo una leggera disidratazione puo` provocare una notevole riduzione delle capacità cerebrali.

Comments