Dieta: si al giorno libero, sgarrare non è più un dramma!

0
22

Dieta: si al giorno libero, sgarrare non è più un dramma!

Finalmente arriva la conferma che sgarrare quando si è a dieta non è più un dramma, anzi secondo alcuni studi condivisi da esperti del settore, nutrizionisti e dietologi di fama internazionale mangiare liberamente almeno una volta alla settimana è qualcosa che può apportare molteplici benefici anche al dimagrimento. L’idea afferma il principio che stare a dieta non deve essere più considerata una costrizione, un limite e soprattutto un privarsi di alcuni cibi in modo drastico, ma deve essere considerata una scelta di vita, un modo di mangiare salutare e sano che ammette per la sua elasticità l’integrazione di quegli alimenti che per antonomasia sono vietati, definiti tabù in ogni regime alimentare. Il giorno libero alla dieta ha notevoli vantaggi: stimola il metabolismo accelerando nella maggior parte dei casi la perdita di peso, attenua l’ansia e mantiene costante la motivazione.

Dieta: tutti i benefici dello “sgarro”

Mangiare liberamente ogni tanto può essere solo positivo, l’aspetto psicologico ne può solo beneficiare e i livelli di stress causati da un eccessiva attenzione alla dieta possono essere livellati se non addirittura eliminati dalla sola idea di poter mangiare un piatto di pasta o della cioccolata, o dei dolci o anche un pasto completo senza contare le calorie. Insomma sgarrare vale la pena, non incide sulla variazione del peso ma soprattutto, ed è questa la notizia che più condividiamo, può anche provocare un dimagrimento in quanto un introito di calorie maggiori in periodi in cui ci si limita apporta al metabolismo uno sprint in grado di far bruciare più calorie del solito. Una recente ricerca realizzata dall’Università di Tufs a Boston ha confermato questo trend sottoponendo alcune persone a degli sgarri settimanali: l’esito dello studio ha dimostrato che gli esaminati avevano perso peso rispetto a quelle che avevano seguito una dieta ferrea.

Comments