Estate 2017, la dieta Kousmine calo di peso e sistema immunitario rinforzato

0
67

Estate 2017, la dieta Kousmine calo di peso e sistema immunitario rinforzato

Con l’arrivo dell’estate e la temuta prova costume spopolano anche le diete, ogni anno il trend maggiore riguarda le ultime novità in fatto di alimenti, combinazioni chimiche e formule magiche per ottenere i migliori risultati nel più breve tempo possibile. L’estate 2017 è caratterizzata dal debutto della dieta Kousmine, un regime alimentare finalizzato più che a dimagrire a rafforzare il sistema immunitario. La dieta Kousmine trae le sue origine dai principi nutrizionali classici, istituita dalla dottoressa Catherine Kousmine che in seguito a numerosi studi clinici e scientifici ha stabilito che un regime alimentare idoneo deve fondarsi sull’equilibrio dei pasti, un giusto rapporto tra proteine e carboidrati conferisce l’assimilazione di quei amminoacidi essenziali che danno benessere e salute fisica ma anche psicologica.

Estate 2017, la dieta Kousmine: gli alimenti da eliminare e quelli da preferire

La dieta Kousmine in linea generale si basa sul alcuni principi che la rendono efficace, ma soprattutto alla portata di tutti. In primo luogo occorre ridurre ai minimi termini il consumo di grassi animali e di quelli vegetali che derivano da palma cocco e palmisti: ad esempio olio a caldo e margarine sono vietati totalmente. Occorre poi ridurre lo zucchero bianco preferendogli il miele o quello integrale, da ciò l’esclusione quasi totale della pasticceria industriale rappresentata da gelati e caramelle, e biscotti. Eliminare alcol e fumo e mangiare almeno una volta al giorno un cucchiaio di cereali integrali aggiunti a yogurt o minestre. Particolare attenzione va data al consumo di latte, caffè, pasta e farine bianche; inoltre è da preferire la cottura al vapore e evitare una lunga conservazione dei cibi. Ricordiamo che la dieta Kousmine non nasce per far perdere peso, non è la sua prima finalità, è anche per questo che le dosi vanno valutate secondo le singole esigenze di chi decide d’approcciarsi a questo neo regime alimentare.

Comments