Halloween 2017: i tanti e più usi della zucca

0
35
Halloween 2017

Halloween 2017: i tanti e più usi della zucca

Non c’è Halloween senza zucca! La tradizione di festeggiare la notte dell’orrore con uno degli ortaggi più buoni e nutrienti di cui disponiamo arriva direttamente oltre oceano dove viene utilizzato soprattutto il suo esterno, plasmato per creare immagini che dovrebbero far paura. Le zucche sono per antonomasia il simbolo di Halloween e proprio il suo ampio utilizzo porta uno spreco della parte interna, la polpa, la più appetibile e versatile: sostanza che si può mangiare ma che si può utilizzare anche in altri modi. Da ricordare che gli scarti della zucca contengono una quantità considerevole di  betacarotene, vitamina B, vitamina E e altre sostanze che conferiscono all’ortaggio un ruolo antiossidante, diuretico e antifiammatorio. La polpa di zucca può essere conservata e riutilizzata in cucina in varie occasioni: dal dolce al salato; è possibile poi preparare delle maschere per il viso o tostare i semi.

Halloween 2017: i benefici della zucca

I benefici della zucca sono molteplici oltre ai vantaggi per la vista dati dal betacarotene e dalla zeaxantina, molecola spesso inserita anche all’interno di integratori alimentari l’ortaggio di Halloween contiene anche tantissime fibre che causano un senso di sazietà e regolano l’assorbimento intestinale di zuccheri e colesterolo e la promuovono a alimento poco calorico perfetto nelle diete ipocaloriche, saporito e gustoso perfetto per realizzare tantissime ricette saporite e gustose: dagli gnocchi alle polpette passando per la torta zucca e ricotta o la crostata cioccolato e zucca. Insomma godersi la festa si! Ma senza sprechi: riciclate ogni parte delle zucche che utilizzerete per allestire le vostre location, ma non buttate via niente, per esempio potreste creare un buonissimo e nutriente menù a base di zucca.

Comments