I cachi, proprietà del frutto autunnale per eccellenza

0
14
cachi

I cachi sono il frutto autunnale per eccellenza: colore caldo e sapore dolce sono considerati una vera e propria delizia del palato e possono essere mangiati in vari modi. In Italia sono presenti diverse varietà di cachi dal  caco mela a quello vaniglia sono spesso considerati frutti ingrassanti perchè sono dolcissimi ma in realtà hanno numerose proprietà che apportano benessere all’organismo. In primo luogo il caco maturo in particolare è in grado di ridurre  l’assorbimento dei grassi a livello intestinale regolando anche l’assorbimento degli zuccheri prevenendo il rischio di comparsa di diabete. I cachi sono frutti cremosi ricchi di fibre, contengono vitamine come quella A, B, C ,E  e aminoacidi essenziali come la liseina. Oltre alle fibre solubile sopra citate contengono anche minerali il calcio, ferro, fosforo, selenio, zinco, rame, sodio, magnesio e soprattutto potassio tutti elementi di cui l’organismo ha bisogno.

I cachi, buoni e perfetti anche nelle diete ipocaloriche

Sfatare il mito che i cachi ingrassino è importante, perchè il frutto pur essendo molto ricco di zuccheri è anche dotato di molti altri elementi che fanno bene al fisico. I cachi poi si prestano ad essere mangiati sia come frutto ma anche come ingrediente fondamentale di altre ricette soprattutto nei dolci. Gli addetti ai lavori come nutrizionisti e dietologi consigliano di mangiare cachi nel periodo in cui sono maturi, l’autunno, in quantità dosata di uno o al massimo due al giorno, preferendo di gustarli al mattino:” E’ consigliabile gustarli al mattino, a colazione, per un pieno di energia e per combattere la stipsi, ma chi abbia una certa tendenza ai picchi glicemici e alla resistenza insulinica, per sfruttare al massimo le virtù del caco senza controindicazioni, può consumarlo a pasto magari accompagnato d’altre sostanze come le proteine di carne e pesce che regolano l’innalzamento eventuale degli zuccheri.”

Comments