Il benessere dei capelli: quali alimenti mangiare

0
51

Il primo passo per avere capelli curati e splendenti è seguire un’alimentazione equilibrata, genuina e soprattutto fare attenzione agli alimenti che conferiscono quelle sostanze nutritive essenziali per il benessere dei nostri capelli. Vengono chiamate “essenziali” quelle sostanze nutritive che il nostro organismo non riesce a sintetizzare e quindi dobbiamo stare attenti ad introdurle attraverso il cibo o attraverso integratori in polvere o in capsule.

I capelli sono formati per la maggior parte da proteine (65-96%) quali la cheratina, da oligoelementi, acqua e grassi. La cheratina è quella sostanza che favorisce la robustezza e la resistenza del capello e a sua volta è formata da due amminoacidi essenziali: la lisina e la cistina. Da ciò si evince che un’alimentazione carente di proteine nel medio-lungo termine contribuisce ad avere capelli fragili e secchi favorendone la caduta. Quindi sì a carne, legumi, pesce. Carne e pesce contengono amminoacidi solforati; carne rossa, pesce e uova contengono taurina e arginina che nutrono i bulbi piliferi. Mangiare questi alimenti 3 volte alla settimana è utile per rafforzare e aumentare di volume il cuoio capelluto.

Anche il ferro è molto importante per la salute e il benessere dei capelli e il ferro contenuto nella carne è più facile da assorbire rispetto a quello contenuto nei cibi vegetali. In particolare, il ferro è fondamentale per l’ossigenazione dei tessuti connettivi e del cuoio capelluto.

Per il benessere dei capelli sono importanti anche i minerali, le vitamine e gli oligoelementi quindi è bene introdurre frutta e verdura, validi alleati contro i radicali liberi perché contengono antiossidanti naturali.

Per il benessere dei capelli non possono mancare le vitamine. Quelle davvero importanti sono: la vitamina A, le vitamine del gruppo B e la vitamina E. Vediamo di seguito le funzioni principali:

La vitamina A previene la salute dei tessuti e della pelle; la tiamina (o vitamina B1) è contenuta prevalentemente nei legumi e fa crescere i capelli resistenti e sani, come anche la vitamina B5 che è contenuta nei funghi, nei broccoli, nelle uova e nelle arachidi. La carenza di riboflavina (o vitamina B2) causa secchezza della cute poichè questa vitamina favorisce la produzione sebacea. La vitamina B4 contribuisce a migliorare lo stato dei follicoli piliferi. La biotina (o vitamina B8) previene la dermatite seborroica attraverso l’ottimizzazione del metabolismo dei lipidi. L’acido folico o vitamina B9 e la vitamina E sono essenziali per l’assimilazione della cheratina, che limita la caduta dei capelli. La vitamina E si trova nei cereali e negli oli vegetali, contrasta i radicali liberi che frenano il deterioramento dei tessuti e la caduta dei capelli.   

Comments