Il polline d’api: un integratore dalla natura

0
73

Il polline d’api è considerato un vero e proprio “super food” disponibile direttamente dalla natura. Ogni granello di polline contiene tutti gli elementi essenziali per la dieta: amminoacidi, proteine, grassi, vitamine, carboidrati, sali minerali, ormoni ed enzimi; le proporzioni di queste sostanze nutritive sono variabili in base al tipo di fiore su cui l’ape si è posata. Per questo motivo, siccome le api si posano e raccolgono polline da tantissimi fiori diversi, non è possibile conoscere l’esatta e precisa composizione chimica di questo super alimento, per cui quelle indicate in questo articolo sono indicative. Proprio per le sue proprietà nutritive, il polline viene considerato un vero e proprio integratore alimentare naturale.

Il polline contiene tutti e 8 gli amminoacidi essenziali per l’uomo e 20 dei 22 alfa-amminoacidi alimentari. Le proteine sono presenti al 30%, i glucidi (glucosio e fruttosio soprattutto) al 35%, che insieme alle vitamine e ai minerali lo rende un alimento incredibilmente rinvigorente ed energizzante. I grassi rappresentano il 5% e sono soprattutto insaturi, cioè sono grassi “buoni” che contribuiscono al benessere dell’organismo. Le vitamine sono presenti in grande quantità: le sole non rilevate sono la vitamina F e la vitamina B4 (adenina); un solo cucchiaio può coprire il fabbisogno giornaliero di molte vitamine. I sali minerali sono anch’essi presenti in grande quantità, tra cui menzioniamo il fosforo, il manganese, il ferro, il calcio e lo zinco. La sua ricchezza di sostanze nutritive lo rendono un integratore in grado di prevenire disturbi che contrastano il benessere dell’organismo; ad esempio, l’anemia, la fragilità capillare, il diabete, la colite, la depressione e molte altre.

Le controindicazioni del suo consumo aumentano nei soggetti allergici con possibilità di comparsa di prurito, zone arrossate, congiuntivite e altri fastidi.

La dose giornaliera che si consiglia di non superare è di 10 grammi.

Il polline in cucina

Il polline è un alimento che è consigliato consumare a digiuno prima di colazione o a merenda, insieme ad una bevanda calda o a un po’ di miele.

Il suo gusto dolciastro e leggermente acidulo rende il polline un alimento molto utilizzato ed utilizzabile in cucina. È ottimo nello yogurt perché lo rende più sostanzioso, è usato per farcire dolci, torte in superficie o all’interno dell’impasto per dare un tocco in più alle tue ricette.

Comments