giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeAlimentiIntolleranza al pesce: come gestire cause e sintomi

Intolleranza al pesce: come gestire cause e sintomi

Intolleranza al pesce: come gestire cause e sintomi

L’intolleranza al pesce è una delle forme d’ipersensibilità alimentare più comune, colpisce adulti ma anche bambini e può, in alcuni casi, provocare reazioni anche eccessivamente pericolose, tuttavia si può gestire facilmente con una particolare attenzione e consapevolezza nella scelta della quotidiana dieta alimentare. Reazioni allergiche cutanee ma anche un semplice mal di pancia sono i sintomi più comuni all’intolleranza al pesce, spesso l’allergia può anche causare dissenteria e gonfiore addominale. Si può essere all’allergici ad un tipo di pesce o anche a tutti e inoltre non bisogna sottovalutare che nell’industria alimentare  e farmaceutica il pesce è utilizzato anche come eccipiente alimentare e gelatina quindi la sua presenza occulta negli ingredieti è molto frequente. I pesci solitamente sotto inchiesta sono quelli più ricchi di istamina o istamino liberatrici sostanze in grado di provocare le più comuni reazioni allergiche: pesce azzurro, come sardine, sgombri, acciughe, e tonno e salmone sono ricchi di istamina, o tiramina, soprattutto se pescati già da qualche giorno, mentre i crostacei e i frutti di mare contengono sostanze istamino liberatrici.

Intolleranza al pesce: pro e contro i crostacei

Discorso a parte va fatto per i crostacei, molto spesso compresi tra i pesci che possono procurare la reazione allergica sono invece ben tollerati dall’organismo. I crostacei per provocare una sensibile preoccupazione fisica devono essere ingeriti in grande quantità, è anche per questa ragione che spesso il soggetto allergico non rileva cambiamenti e continua a mangiare gli alimenti in questione senza eccessive considerazioni. C’è da dire che nel caso invece di una vera e grave allergia solo il contatto con il pesce o crostaceo può provocare danni gravi. Considerando la particolare intolleranza spesso i medici e gli addetti ai lavori consigliano al soggetto in esame di evitare di mangiare qualsiasi alimento provenga dal mondo ittico, questo per evitare anche situazioni difficili da gestire.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Tisana ai frutti rossi

Tisana limone e zenzero

Tisana di alloro benefici