La dieta dell’Astronauta: rapida, efficace ma…

0
29

La dieta dell’Astronauta: rapida, efficace ma…

La dieta dell’astronauta è uno dei regimi alimentari più popolari, concepita negli anni ’60 per favorire la permanenza degli astronauti nello spazio facilitandone l’alimentazione con cibi che non infastidiscano lo stomaco, la digestione causando una fermentazione inopportuni, alimenti che tengono conto delle particolari caratteristiche ambientali a cui i soggetti sono posti. Nel corso degli ultimi decenni questa dieta ha subito degli adattamenti determinanti e vantaggiosi per rendere la permanenza nello spazio sempre più ottimizzata all’esigenze dei singoli. La dieta dell’astronauta è tuttavia divenuta un must anche nell’ambito della nutrizione, seguita e consigliata dagli addetti ai lavori permette di perdere anche 10 chili in poche settimane, ovviamente in condizioni di normo salute. Per seguire questo tipo d’alimentazione, apparentemente facile, è necessario rispettare alcune regole alimentari quotidiane come quella d’evitare di mangiare grassi e zuccheri, bere molta acqua almeno due litri al giorno, non mangiare più di 500 calorie al dì, molto importante è anche limitare il consumo di carboidrati.

La dieta dell’Astronauta: le regole per perdere peso rapidamente

E’sicuramente una dieta rigida anche se da risultati immediati è opportuno non seguirla più di due settimane in quanto potrebbe causare delle carenze nutrizionali rilevanti. La dieta dell’astronauta facilita la perdita di peso dati i suoi schemi generici e l’esclusione totale di moltissimi alimenti, può essere considerata anche un modo per purificare l’organismo per questo è possibile ripeterla ciclicamente durante l’anno, anche se non si dovrebbe mai superare il tempo consigliato. La perdita di peso accertata è dovuto soprattutto al radicale cambiamento dell’alimentazione, inoltre l’eliminazione di grassi, carboidrati e zuccheri potrebbe causare dei malessere generici ma anche specifici che vanno immediatamente comunicati al proprio medico di fiducia. Come tutti i regimi alimentari ipocalorici anche la dieta dell’astronauta va considerata un modo occasionale per poter perdere qualche chilo in fretta, è necessario tenere conto del fatto che nella maggior parte dei casi il calo accertato va mantenuto e questa è sicuramente l’aspetto più difficile.

Comments