Lo zenzero, l’efficacia della pianta contro l’alitosi

0
20

Lo zenzero, l’efficacia della pianta contro l’alitosi

Le moltissime proprietà dello zenzero e i suoi tanti benefici apportati all’organismo sono ormai risaputi, questa pianta è consumata oggi in vari modi e viene utilizzata in tanti settori: da quello farmaceutiche omeopatico a quello alimentare. In particolare il tè allo zenzero è efficace per combattere l’alitosi, la scoperta è stata effettuata d’alcuni studiosi della Technical University di Monaco in Germania che hanno individuato nel gingerolo, sostanza chimica presente nella pianta che le dà quel sapore speziato, un enzima in grado di smembrane le molecole che causano l’alito cattivo. Ovviamente la scoperta non è da poco vista che potrebbe dar vita alla produzione di dentifrici, ma anche caramelle specifiche finalizzate a tenere sotto controllo una patologia fastidiosa come quella dell’alito cattivo le cui cause sono varie come un alimentazione a basso contenuti di zuccheri o la presenza di determinate patologie.

Lo zenzero e l’alitosi: gli studi del Technical University

Per il momento i ricercatori hanno individuato le reazioni chimiche che l’enzima chiamato sulfhydryl oxidase 1 ha subito in conseguenza dell’ingerimento dello zenzero da parte di un campione di persone. Si è accertato che l’alito e la saliva hanno subito un netto miglioramento dopo aver mangiato zenzero, risultato che merita una certa attenzione. I test sono ancora in corso solo per accertare la quantità ma anche le modalità in cui è preferibile e più efficace consumare la particolare pianta per limitare o addirittura eliminare il problema. Di certo lo zenzero conquista un ulteriore posto sul podio delle piante dagli effetti benefici per l’organismo, un posto conquistato grazie alle sue proprietà infinite ancora tutte da scoprire. Partendo da un semplice bicchiere di limone, acqua e zenzero consumato di mattina a digiuno o anche una tisana calda lo zenzero fa bene e apporta notevoli benefici: una sana abitudine, un prodotto da consumare al fine di tutelare un benessere psico-fisico ricercato.

Comments