Riso rosso fermentato : proprietà ed effetti collaterali

0
155

riso-rosso-fermentato

Noto come Oriza Sativa, il riso rosso fermentato altro non è che comune riso portato a fermentazione attraverso l’uso di un lievito rosso, molto indicato per contrastare gli effetti del colesterolo, è un elemento della medicina tradizionale cinese utilizzato anche in occidente, è tra gli elementi alla base della fitoterapia.

Riso rosso fermentato : proprietà e controindicazioni

La colorazione rossa del riso fermentato si deve all’intervento del particolare lievito, il Monacus Pupureus, viene spesso utilizzato come colorante per la preparazione di alcuni piatti, ad esempio la salsa di pesce, il formaggio rosso di soia e altri piatti tipici della tradizione cinese. Proprio dall’antica cultura della Cina, il riso rosso è noto per le sue proprietà benefiche. Essendo fermentato, il riso rosso contiene molto amido e acidi grassi, è indicato per trattare in maniera naturale le indigestioni, in caso di problemi gastrointestinali, diarrea e per favorire la circolazione sanguigna.

Per quanto riguarda il supporto per la riduzione del colesterolo, è stato provato che l’azione positiva del riso rosso fermentato per questa problematica è dovuta all’azione delle monacoline, elementi che sono presenti e che agiscono come inibitore su un enzima coinvolto nella presenza di colesterolo nel sangue. Anche se non può essere considerato un farmaco, il riso rosso fermentato è comunque inserito in un elenco di alimenti che hanno elevate capacità nutrizionali ed è considerato un integratore.

Utilizzando quindi come prodotto per integrazione, il riso rosso fermentato non ha dimostrato effetti collaterali, naturalmente si deve tener conto delle quantità giornaliere raccomandate e l’assunzione combinata con altri alimenti che possono aumentare il rischio di sviluppare alcuni disturbi.

Comments