Come eliminare grasso localizzato

0
102

Come eliminare grasso localizzato

Il problema di come eliminare grasso localizzato è purtroppo comune in chi ha qualche chiletto di troppo. La sua tipicità sta nel fatto che l’organismo abbia sedi preferenziali di accumulo: in genere i fianchi per le donne e l’addome per gli uomini.

Come eliminare grasso localizzato

Per smaltire quei chili in eccesso limitati a precise aree del corpo, non c’è nulla di meglio di praticare con costanza attività sportiva. Ma fare addominali, correre all’aria aperta, andare in palestra non basta, visto che il grasso in eccesso viene prelevato dall’area di accumulo preferenziale, ma le calorie ingerite durante i pasti riporteranno tutto allo stato iniziale. L’esercizio fisico va bene, ma tutto passa prima da una fase di dimagrimento e poi da una di potenziamento.

Fase di dimagrimento: è il primo step da seguire nelle operazioni su come eliminare grasso localizzato. Per centrare l’obiettivo, occorre seguire un sano stile di vita, privilegiando cibi non particolarmente grassi. Perciò, sarà opportuno seguire una dieta specifica, suggerita dal proprio dietologo di fiducia. Oltre alla dieta, bisognerà praticare attività fisica e lavorare di più sulle aree interessate: se ad esempio la zona di accumulo è la pancia, sarà opportuno un massaggio.

Fase di potenziamento: una volta raggiunto il primo obiettivo, sono frequenti i casi di inestetismi cutanei (la pelle si è infatti ritirata). Perciò, occorre lavorare per potenziare la muscolatura. Perciò, un’ora di palestra al giorno ed alcuni esercizi di fitness da fare a casa saranno sufficienti per rimettervi in forma, a patto che tutto avvenga con una certa frequenza. Lo scopo di questi esercizi mirati è quello di favorire lo sviluppo armonico della muscolatura. Anche il nuoto, a tal proposito, può essere di grande aiuto per eliminare grasso localizzato, visto che parliamo dello sport più completo in assoluto. Lo stile di vita sedentario, infatti, è il peggior nemico da combattere.

Comments