Sovrappeso, obesità e televisione: un rapporto confermato e preoccupante

0
49

Sovrappeso, obesità e televisione: un rapporto confermato e preoccupante

Sovrappeso, obesità e televisione sono strettamente correlati tra loro, molti gli studi effettuati che hanno affermato con certezza che per combattere l’aumento radicale di peso sia infantile che in età adulta è necessario educare le persone a mangiare con più calma, serenità e senza essere distratti dalla tv o da tablet, pc. Mangiare con più moderazione consapevoli di ciò che si sta ingerendo è uno dei primi passi per ridurre in modo considerevole l’obesità che nei paesi civili e avanzati è considerata una vera e propria malattia sociale. Un recente studio statunitense ha affermato con certezza che vedere la tv mentre si mangia favorisce l’aumento di peso e questo per vari motivi. Lo studio realizzato nell’Ohio ha preso in considerazione ben 12 mila partecipanti, adulti invitati a mangiare a televisione spenta cibi fatti in casa.

Sovrappeso e obesità in aumento: spegnere la tv è determinante!

Gli esaminati sono stati invitati inoltre a rispondere ad alcune domande riguardo le loro abitudini culinarie: cosa e come mangiavano, se solitamente vedevano la tv durante i pasti, se i loro cibo era preparato in casa o era d’asporto. Ovviamente una parte degli interessati aveva un indice di massa corporea superiore alla media, circa un 30 per cento in più rispetto ad un normo peso. Esito importante che ha portato a considerare che chi ha mangiato in famiglia, lontano da distrazioni come la televisione, aveva meno probabilità d’aumentare di peso, decisivo anche il fatto che il cibo fosse genuino e fatto in casa. In sintesi per combattere l‘obesità è determinante spegnere la tv, e qualsiasi altro apparecchio tecnologico che possa distrarre la mente dall’analizzare, apprezzare e gustare un alimento che sia semplice o cucinato in modo più complesso. D’aggiungere che il cibo dovrebbe essere cucinato in casa e non take-away, abitudine quest’ultima tipicamente americana. Dati questi risultati e nonostante l’Italia sia la patria della dieta Mediterranea e dei pasti fatti in casa, non si può ignorare che tra le nuove generazione cresce la mal sana abitudine di mangiare in fretta, non godendo del calore famigliare, distraendosi con tv, tablet, e smartphone.

Comments