Fiocchi e Farina d’Avena: l’uso alternativo in casa, in cucina e per l’igiene personale

0
107

Fiocchi e Farina d’Avena: l’uso alternativo in casa, in cucina e per l’igiene personale

Molto in voga e non solo tra chi predilige un’alimentazione salutare l’uso dei fiocchi d’avena e della farina un uso per alcuni ancora misterioso che va ricercato in alcune ricette particolari. La farina d’avena e così anche i fiocchi sono alimenti molti importanti, consumarli in modo costante anche se non quotidiano aiuta il fisico ad evitare la presenza di alcune patologie. Come sappiamo l’avena ha tantissime proprietà benefiche, secondo alcuni recenti studi un consumo regolato può ridurre il colesterolo e di conseguenza anche il rischio d’infarto, un dato da non sottovalutare considerando la semplicità dell’avena come cereale puro e adatto ad essere mangiato in tantissimi modi, la sua versatilità infatti lo rende un cibo buono, alterna un sapore dolce ad uno salato ma sempre decisamente completo.

Fiocchi e Farina d’Avena: perfetti come maschera e per il bagno doposole

La farina d’avena può essere utilizzata nel modo più elementare cioè facendoci il pane: un pane più leggero e digeribile e per molti versi anche meno calorico. Molto buona anche la zuppa d’avena, piatto unico d’origine anglosassone, dal gusto morbido e dolciastro che conquista sin da subito. C’è da dire che l’avena può essere utilizzata per usi alternativi a quelli previsti in cucina: molto comune la realizzazione di maschere per il viso perfetta per pelli secche e screpolate. Molto interessante è anche il bagno d’avena, piacevole soprattutto in estate da fare dopo l’esposizione al sole: l’effetto rinfrescante e esfoliante della farina d’avena con l’acqua e un cucchiaio di miele dona al corpo un esaustivo relax rigenerante. Infine i fiocchi d’avena hanno anche una funzione casalinga, possono infatti essere utilizzati per eliminare i cattivi odori in frigo, basta metterli in una ciotola e in pochi minuti l’odore sarà sparito.

Comments