giovedì, Maggio 30, 2024
HomeDieteCosa è la dieta mima digiuno? Funziona?

Cosa è la dieta mima digiuno? Funziona?

Una delle ultime scoperte in campo nutrizionale è la dieta mima digiuno, la novità di questa dieta è che non ha il dimagrimento come scopo principale.

Il precursore della dieta mima digiuno è il dottor Valter Longo, che si è dedicato alla ricerca di terapie anti-invecchiamento. Il fine ultimo della dieta mima digiuno è quello di far rigenerare le cellule e proteggere l’organismo dal rischio di obesità e dalle malattie degenerative come l’Alzheimer.

La dieta mima digiuno ha come principio l’assunzione di cibi che stimolano la produzione di insulina e dell’ormone della crescita, privilegiando un basso apporto calorico. Quindi tanta verdura, poche proteine e grassi buoni.

Tra gli alimenti permessi troviamo l’olio extravergine d’oliva, i cereali integrali, i legumi e gli ortaggi. Come spuntino prediligere il tè, le barrette ai cereali e la frutta, ma solo secca.

Come si può presumere, la dieta mima digiuno segue uno schema che viene sviluppato in 5 giorni ipocalorici a basso contenuto proteico. Il primo giorno la dieta prevede l’assunzione di 1000 calorie (34% di carboidrati, 56% di grassi e 10% di proteine), nei 4 giorni che seguono le calorie assunte sono 750 (47% carboidrati, 44% grassi e 9 % proteine).

Valter Longo suggerisce di eseguire la dieta, che non è da considerare un digiuno vero e proprio ma una restrizione calorica e una riduzione degli alimenti che alzano il livello di insulina, ogni 3-6 mesi, sotto controllo medico.

Ed ora vediamo un esempio di menù della dieta mima digiuno, ricordarsi di non fissarsi troppo sulle calorie ma di concentrarsi sul numero dei pasti che dovrebbe essere di 2 al giorno.

Giorno 1
Colazione
Tè verde e una barretta ai cereali senza zucchero
Spuntino
Una manciata di noci mescolate all’uvetta
Cena
150 grammi di cereali integrali e 300 grammi di legumi cotti

Giorno 2 – 5
Colazione
Nocciole, uvetta e tè verde
Spuntino
Una barretta ai cereali senza zucchero
Cena
100 grammi di pesce accompagnati da un’insalata condita con olio extravergine oppure verdure a piacere cotte al forno e servite con un piatto di fagioli stufati

Per ovvie ragioni, la dieta mima digiuno non è indicata per le donne gravidanza, durante l’allattamento, per i bambini e i soggetti a rischio di anoressia nervosa. Prima di iniziare la dieta mima digiuno è importante consultare il proprio medico e accertarsi di poterla seguire in tutta sicurezza.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Tisana ai frutti rossi

Tisana limone e zenzero

Tisana di alloro benefici