Pedane Vibranti: esercizi e controindicazioni

0
625

pedane-vibranti

Avrete sicuramente sentito parlare di Pedane Vibranti, ma questi dispositivi fanno davvero bene al benessere delle persone? Quali sono gli effetti dell’utilizzo delle pedane vibranti? Questi dispositivi sono stati realizzati per offrire un complesso sistema di stimolazioni vibratori che agiscono sul sistema osteo-arto-miofasciale.
Esistono alcuni esercizi da effettuare con le pedane vibranti che permettono di avere dei pro grazie al trattamento vibratorio. Si possono raggiungere miglioramenti sulla forza massimale, ed esplosiva, ma anche buoni risultati sulla capacità respiratoria, ossificazione e sintesi di alcuni ormoni.

Pedane vibranti ed esercizi

Ci teniamo a precisare che non esistono programmi vibratori ad una determinata frequenza, semmai sono disponibili diversi programmi a diverse frequenze eseguiti con il soggetto in diverse posizioni corporee. Quindi possiamo confermare che il trattamento vibratorio può apportare dei benefici ma deve essere sempre seguito da uno specialista dell’esercizio.
Per far sì che la pedana abbia un trattamento vibratorio è necessario che il dispositivo sia scientificamente testato e certificato e il tipo di trattamento deve essere super visionato da personale tecnici specializzato. Secondo alcuni recenti studi eseguiti in merito alla vibrazione diretta sulla colonna vertebrale, infatti, il movimento può causare alcuni danni irreparabili.
Alcune persone che hanno utilizzato la pedana vibrante in maniera scorretta, si sono ritrovato con protusioni del disco invertebrale, degenerazione delle masse ossee e osteoartrite. Ina altri casi la vibrazione indotta può causare diminuzione dell’udito, indebolimento della visione, danno vestibolare, emorragia celebrale a frequenze e molti altri problemi.
Per questo motivo è indispensabile chiarire al meglio i danni che possono essere creati da un errato allenamento vibratorio che può arrecare un’ulteriore spiegazione. Le pedane vibranti sono davvero interessanti ma le ricerche effettuate sono effettuate a livello globale, quindi le persone che hanno dei problemi, spesso non sanno a quali problematiche possono andare incontro.
Quindi le persone che soffrono di determinate problematiche fisiche non possono partecipare ad alcuni allenamento, visto che potrebbero aumentare il rischio del peggioramento dei sintomi.

Pedane vibranti:  controindicazioni

Esistono dei criteri di esclusione che sarebbe necessario tenere in considerazione:

• Storia di dolore lombare
• infiammazione acuta della pelvi o degli arti inferiori
• trombosi acuta
• Osteosarcoma (tumore delle ossa)
• Fratture recenti
• Impianti recenti
• litiasi (calcolosi) epatica, renale e della colecisti
• Malattie della colonna vertebrale
• Malattia vascolare periferica
• Gravidanza

Vi lascio con questo video che suggerisce alcuni esercizi interessanti e utili con la pedana vibrante :

Comments