Dimagrire con la dieta vegetariana

0
48

Dieta Detox Menu settimanale completo

Tantissime persone iniziano una dieta vegetariana con la speranza di dimagrire, ma solo poche ci riescono effettivamente e addirittura alcune scoprono di ingrassare ancora più facilmente. Perché?

Più o meno, questo è il ragionamento di base di molti aspiranti vegetariani:

“Vediamo, tolgo carne e pesce, aumento la quantità del resto (pasta, frutta, verdura) e sono a posto”

Hai fatto così anche tu?

Bene sappi che questo è il miglior modo per mettere su altri chili di grasso.

Se hai deciso di smettere di mangiare carne e pesce, ma allo stesso tempo vuoi sentirti in forma e perdere qualche chilo, e quindi godere davvero dei benefici della dieta vegetariana, allora hai bisogno di una dieta dimagrante vegetariana.

In questo articolo andiamo a vedere quali sono i 3 errori più comuni che vengono commessi avvicinandosi a una dieta a base vegetale (sia essa vegana o vegetariana):

Errore #1

Uno degli errori più comuni è limitare la propria dieta a ciò che si mangiava prima, ovviamente senza carne e pesce. Prima di tutto perché mangiando sempre le stesse cose, la tua alimentazione sarà incompleta dal punto di vista dei micronutrienti (vitamine e minerali).

E un’alimentazione incompleta non soddisferà mai appieno il tuo appetito, rendendoti sempre più difficile raggiungere il senso di sazietà a pasto concluso.

Secondo, sarà sbilanciata sui macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi). Questo lo vediamo meglio nel punto 3.

Errore #2

Riempire il carrello con i cibi considerati “tipici vegetariani”, come seitan, wurstel e cotolette di soia e altri prodotti che tentano di imitare sapore e consistenza della carne. Non solo questi alimenti hanno pochissimo valore nutrizionale, ma sono quasi tutti dannosi.

Si tratta di cibi pronti, stra-lavorati e che non hanno niente a che vedere con gli alimenti vivi da cui derivano (soia e grano), ma subiscono numerosi processi che ne distruggono tutte le proprietà nutrizionali e ne alterano la struttura, rendendoli tossici e nemici della salute e della linea.

Errore #3

L’errore peggiore che puoi commettere però, è quest’ultimo. La dieta vegetariana “comune”, cioè quella sbagliata ma seguita dalla maggioranza delle persone, è troppo ricca in carboidrati e povera in proteine e grassi. Esatto, assumi troppo pochi grassi!

Se sei convinto/a che una dieta ricca di carboidrati ti aiuti a dimagrire, stai sbagliando di grosso. Nella maggioranza dei casi è proprio l’abuso di questi che ti fa mettere su chili di troppo. Bada bene, sto parlando sia dei cosiddetti carboidrati semplici (frutta e verdura) sia complessi (cereali e derivati, quindi anche pizze, focacce, biscotti ecc.).

Il giusto apporto di grassi e proteine aiuta a controllare la glicemia (livello di zuccheri nel sangue), che quando è troppo alta, proprio a causa di un eccesso di carboidrati, aumenta la secrezione di insulina, il ui compito è trasformare l’eccesso di zuccheri nel sangue… in grasso.

Una prova di ciò? Se senti abitualmente sonnolenza dopo mangiato, questo è un chiaro segnale che assumi troppi carboidrati.

Comments