La radice di zenzero: straordinarie proprietà dalla natura

0
53
Grated and ground ginger in two wooden spoons, ginger root, green leaves on the wooden board

Radice di Zenzero: cos’è

Lo zenzero è una radice millenaria che fa parte delle zingiberacea, originaria dell’Estremo Oriente. Coltivato nella zona tropicale e subtropicale dell’emisfero, ha delle straordinarie proprietà nutritive, come vedremo in seguito.

In commercio lo possiamo trovare fresco, in compresse, unguenti, essiccato naturale e in polvere. È anche frequente trovarlo essiccato a cubetti ricoperti di zucchero, da consumare come caramelle (ma senza esagerare!).

Proprietà nutritive

Dichiarazioni nutrizionali per 100 g di prodotto:

(le dichiarazioni riguardano 100 g di radice di zenzero essiccata naturale in polvere)

Energia 309 kcal

Grassi 2.0 g

Di cui acidi grassi saturi 0.5 g

Carboidrati 54.7 g

Di cui zuccheri 2.2 g

Fibre 18.1 g

Proteine 9.0 g

Sale 0.04 g

Potassio 1940 mg

La radice di zenzero è molto apprezzata in generale per il suo gusto piccante; ha proprietà infinite, ma proverò ad elencarvi le più significative.

Ha proprietà curative per le prime vie respiratorie, quindi è utile in caso di mal di gola , tosse, raffreddore e influenza in generale; dà sollievo e ha un’azione emolliente. Può aiutare in caso di congestione, tosse, mal di gola sciogliere un cucchiaino di polvere in acqua tiepida o calda oppure anche in un tè caldo.

Facilita la digestione , velocizzandola; quindi può anche aumentare l’appetito perché stimola la produzione dei succhi gastrici. È utile in caso di mal di stomaco perché è un antisettico naturale cicatrizzante che aiuta quindi il risanamento dei tessuti. Ha funzione antibatterica, nello specifico contrasta l’helicobacter, un batterio responsabile dei bruciori di stomaco e dei reflussi gastrici.

Combatte la stitichezza e la diarrea, contrastando i batteri responsabili e aiutando la rivitalizzazione della flora batterica intestinale; combatte anche la nausea dovuta al mal d’auto o di mare, grazie alle sue virtù antiemetiche.

Il gingerolo, una sostanza contenuta nello zenzero, non è raccomandato a chi soffre di ulcere, calcoli biliari o gastriti perché aumenta la produzione di secrezione biliare. L’allergia allo zenzero può essere manifestata da eruzioni cutanee, gonfiore, mal di stomaco, soprattutto se assunto in polvere; lo zenzero fresco, se non masticato bene, può dare problemi all’intestino. In generale però è meglio non abusarne poichè i superalimenti sono ricchi di sostanze nutritive che se assunte in grosse quantità possono causare più danni che benefici.

Comments