Alimentazione post parto: cosa mangiare e cosa eliminare

0
57

Alimentazione post parto: cosa mangiare e cosa eliminare

La scelta di un alimentazione post parto giusta è determinante per affrontare uno dei periodi più impegnativi e stancanti della vita di una donna: notti insonni, cambiamento dei ritmi quotidiani, allattamento e sbalzi d’umore frequenti causati dagli ormoni sono solo alcuni degli aspetti che influenzano la quotidianità rinnovata della neo mamma. Il periodo post parto è dunque molto faticoso ed esige un dieta ben equilibrata finalizzata a recuperare l’energie perse, inoltre l’allattamento definisce un ulteriore dispendio di forze e seleziona una serie d’alimenti da escludere, scelta che favorisce un nutrimento al neonato finalizzato alla crescita e non solo. La dieta post parto dovrebbe essere ricca di frutta e verdura che reintegrano i sali minerali, ma anche di alimenti antiossidanti per recuperare le forze e ovviamente non deve mancare l’acqua che va consumata in quantità abbondanti.

Dieta post parto: i consigli degli esperti

Alcuni esperti sostengono l’importanza di una dieta post parto ribadendo la necessità fisiologica e psico fisica di optare per un alimentazione corretta. In sintesi gli addetti ai lavori consigliano ad una neo mamma che non ha avuto particolari problemi durante la gravidanza, di mangiare di tutto un pò non trascurando alcuni cibi. Inoltre aggiungono d’evitare di mangiare cibi piccanti che potrebbero eccitare il neonato e quelli con un sapore troppo forte come l’aglio e la cipolla che alterano il sapore del latte. Ridurre caffè e alcoolici è determinate per non provocare eccitazione e coliche al nascituro. Detto ciò una neo mamma può mangiare in modo variegato e concedersi, come ha fatto anche Chiara Ferragni dopo la nascita di Leone, una super pizza non proprio sana un peccato di gola a cui non ha saputo dire di no dopo aver trascorso l’ultimo mese prima di partorire a riposo a casa!

Comments