Dieta oloproteica: esempio e menu

0
2240
Dieta oloproteica esempio e menu

Dieta oloproteica esempio e menu

La dieta oloproteica è al momento una di quelle che regala maggiori soddisfazioni a chi decide di seguirla, visto che in abbinamento ad un po’ di attività sportiva, permette di smaltire tra i tre ed i quattro chili nell’arco di tre settimana. Prima di presentarne esempio e menu, vediamo subito come è strutturata. Obiettivo di questa dieta è quello di ridurre la massa grassa ed in particolar modo le adiposità localizzate, senza incidere su quella muscolare (tono ed elasticità dei tessuti). Come? Attraverso la riduzione di zuccheri e carboidrati.

Dieta oloproteica : le tre fasi

La prima fase, quella più dura, è fortemente ipocalorica, e la chetogenesi viene monitorata in maniera costante, affinché la massa muscolare non risenta del dimagrimento che deve interessare solo la massa grassa. Dura 21 giorni e prevede la riduzione dei carboidrati ed il consumo di cibi magri. Formaggi magri e carni bianche in primis.

Nella seconda fase della dieta oloproteica, invece, si mira ad un’ulteriore perdita di peso che comporti la stabilizzazione.

Di conseguenza, la quantità di carboidrati può essere incrementata, a patto che non si consumino proteine all’interno dello stesso pasto. Questa fase, nota come dieta dissociata ingrata, dura 42 giorni. Un esempio aiuterà meglio a comprendere come regolarsi: se a pranzo hai mangiato pasta e pane, potrai mangiare carne solo a cena.

La terza fase della dieta oloproteica non si discosta più di tanto dalla dieta mediterranea: non vi sono particolari vincoli. L’importante è seguire un’alimentazione sana e bilanciata.

Come da titolo, passiamo al menu della dieta oloproteica: la regola da considerare è che per ogni kg di peso ideale, un uomo deve consumare sotto controllo medio 1,5 grammi di proteine. Il che vuol dire che se il peso ideale è di 60 kg, andranno assunti 90 grammi di proteine al giorno. Poco meno per le donne 1,2 grammi per ogni kg di peso ideale. La quota di lipidi giornaliera non deve superare i 10 grammi, mentre la quota di glucidi deve oscillare tra i 10 grammi ed i 20 grammi al giorno.

Prima di vedere se la dieta oloproteica è quella adatta alle tue necessità, esempio e menu incluso, ti invito sempre a consultare uno specialista.

Comments