Dieta per diverticoli: cosa mangiare?

0
480
Dieta per diverticoli cosa mangiare

Dieta per diverticoli cosa mangiare

Prima di vedere qual è la migliore dieta per diverticoli, cosa mangiare e cosa evitare a tavola, è opportuno fare una brevissima introduzione sulla diverticolosi del colon che interessa circa il 50% degli over 60. Cos’è? La diverticolosi è la presenza di diverticoli nel colon, ossia delle piccole escrescenze o meglio delle sacche che crescono nella parte finale dell’intestino. Cosa comporta? Senza scendere nei tecnicismi, nei casi più accentuati possono manifestarsi bruciori, gonfiori e dolori che, se rari, comportano diverticolosi, se invece più frequenti con infiammazioni annesse, comportano diverticolite.

In entrambi i casi si riscontra comunque un aumento della pressione nell’intestino.

Dieta per diverticoli : cosa mangiare e cosa evitare a tavola

Lo sviluppo di diverticoli è dovuto in genere anche ad una dieta povera di fibre: feci solide comportano maggiori sforzi dell’intestino e conseguente contrazione dei muscoli. Dopo la stipsi, la formazione di diverticoli diventa più probabile e nei casi più gravi, peritonite ed infiammazione dell’addome, può essere necessario anche l’intervento chirurgico.

In riferimento al questi dieta per diverticoli, ci limitiamo a dire che frutta verdura e fibre non devono mai mancare a tavola per un semplice motivo: favoriscono il transito intestinale.

Per ciò che concerne le fibre solubili, queste sono assai presenti in frutta e verdura ed hanno il pregio di assorbire acqua. Inoltre, essendo fermentate dai batteri dell’intestino tenue, consentono lo sviluppo della flora intestinale che apporta benefici all’organismo.

Per quanto riguarda le fibre insolubili, queste sono particolarmente nei cereali integrali. Che differenza c’è con le fibre solubili? In questo caso, trattengono meno acqua e non sono fermentate dai batteri dell’intestino, trasportando il carico idrico fino al colon, favorendo il transito intestinale con feci conseguentemente più morbide e meno compatte.

Pasta, riso integrale, pane, cracker, funghi, melanzane, fave, ceci, fagioli, broccoli, cavolfiori, mandorle, carciofi, prugne e kiwi sono particolarmente adatti nella dieta per diverticoli. Dopo aver visto cosa mangiare, vediamo cosa evitare: in primo luogo i semi che se non vengono masticati bene comportano infiammazioni. Idem per lenticchie, mais ed arachidi.

Non vi sono problemi nell’assunzione di carne e pesce. In questa dieta poi, un po’ come tutte le altre, si invita a bere molta acqua lontano dai pasti e a praticare attività fisica. Da evitare l’uso di lassativi.

Comments