Dieta per i calcoli della colecisti : cibi consentiti

0
232

200497768-001

La funzione della colecisti, nota anche come cistifellea, è quella ai agevolare la fase di digestione, attraverso l’immagazzinamento della bile. La calcolosi biliare rientra fra le patologie più frequenti, visto che riguarda il 15% della popolazione (donne in prevalenza). Detto che in linea di massima, l’organismo riesce a tollerare bene la perdita della colecisti, un’alimentazione sana ed equilibrata aiuta sia a livello curativo che a livello preventivo. Con il post odierno, segnalerò l’elenco dei cibi che non devono mancare nella dieta per i calcoli della colecisti, non prima di precisare che visto che questa patologia deriva da uno stato di sovrappeso e da un’alimentazione con troppi grassi, ci sono dei cibi che occorre tassativamente evitare: nello specifico: frutta secca, pane fresco, latte intero, formaggi grassi, maionese, tè, caffè, bibite gassate e cioccolato.

I cibi che non devono mancare nella dieta per i calcoli della colecisti

La dieta per i calcoli della colecisti verte tutta attorno ad un’equilibrata ripartizione dei macronutrienti: nel dettaglio, tenendo conto dei livelli minimi, la percentuale di carboidrati si attesta attorno al 45%, quella delle proteine intorno al 15% e quella dei grassi vicino al 25%. Resta ancora un 15% strettamente dipendente dallo stile di vista del soggetto.

Quali sono perciò i cibi che non devono mancare nella dieta per i calcoli della colecisti? A colazione occorre puntare su fette biscottate integrali, latte parzialmente scremato e su uno yogurt magro. Per il pranzo e per la cena, in base alle proprie abitudini alimentari, occorre privilegiare il consumo di pane integrale. Lo stesso dicasi per quello di pasta integrale. Il riso può essere un’ottima alternativa alla pastasciutta.

Fra i secondi piatti, occorre puntare sul consumo di carni bianche, da cucinare lesse o ai ferri: pollo, vitello, tacchino e coniglio. Idem per i formaggi magri. Il consumo di salumi va ridotto al minimo, preferendo il prosciutto sgrassato. Frutta e verdura non devono mai mancare.

Per concludere, riduzione degli zuccheri raffinati, consumo minimo di sale e dolciumi, il consumo quotidiano di fibre e di cibi contenenti sali minerali e l’uso di olio extravergine d’oliva sono alla base di una che non devono mancare nella dieta per i calcoli della colecisti.

Comments