Il thè verde Matcha: proprietà, benefici e controindicazioni

0
128

Il thè verde Matcha: cos’è

Il thè verde Matcha è una varietà di tè verde giapponese, la cui caratteristica peculiare è l’altissimo contenuto di antiossidanti: come dimostrano alcuni studi, le foglie contengono circa 137 volte gli antiossidanti, i polifenoli e alcuni amminoacidi rispetto al tè verde tradizionale e che agiscono sul sistema nervoso, contribuendo al rilassamento e alla riduzione dello stress.

La polvere di tè verde Matcha viene ottenuta dalla macinazione delle foglie, raccolte a mano, attraverso mulini in pietra. I contadini giapponesi coltivano le foglie al riparo dalla luce solare, il che permette di avere prodotti dal gusto più fresco. Il Matcha è un thè verde le cui foglie vengono ridotte in polvere senza prima passare dalla fase dell’appassimento, arrotolamento ed essiccazione (come avviene per la lavorazione di altri thè verdi), ma direttamente poco dopo essere raccolte. Questo permette di ottenere un prodotto con proprietà nutritive ancora più percepibili ed inalterate.  

Questa lavorazione permette di ottenere una polvere finissima, profumata e di colore verde chiaro brillante. Contiene vitamine, minerali, clorofilla e carotene, come vedremo meglio successivamente.

Proprietà nutrizionali del thè verde Matcha

100 g di thè verde Matcha contengono:

Energia 310 kcal

Grassi 2.6 g

Di cui acidi grassi saturi 0.6 g

Carboidrati 30.6 g

Di cui zuccheri 4.9 g

Fibre 31.0 g

Proteine 25.5 g

Sale 0.00 g

Potassio 1890 mg

 

Il thè verde Matcha è ricco di vitamine come la B1, la B2 e la C, sali minerali, betacarotene e caffeina. Ha un effetto diuretico, purificante e disintossicante, per questo è consigliato a chi vuole fare una dieta dimagrante. Inoltre aumenta la sensazione di sazietà quindi calma la fame e permette di seguire più facilmente una dieta ipocalorica.

Ha un’azione antinfiammatoria per l’apparato digerente, contrasta l’iperacidità gastrica e protegge il fegato. Inoltre facilita la digestione calmando le mucose dello stomaco e dell’intestino.

Aiuta a controllare il diabete e il livello di colesterolo nel sangue, previene gli infarti e gli ictus.   

Le controindicazioni riguardano l’alto contenuto di caffeina e polifenoli per cui occorre prestare attenzione a non eccedere nelle dosi, soprattutto alla sera e in particolare per chi è particolarmente solito a palpitazioni o tachicardia. Può interferire con alcuni farmaci a causa della presenza di clorofilla. Per ogni dubbio è sempre consigliato chiedere aiuto al vostro medico.

Comments