Pancreatite: alimentazione e dieta

0
147
Pancreatite alimentazione e dieta

Pancreatite alimentazione e dieta

Sono ben 15.000 i casi ai pancreatite acuta che si contano ogni anno in Italia. Questo disturbo consiste in una infiammazione del pancreas dovuta a svariate causa: le tre più frequenti sono l’eccessivo consumo di bevande alcoliche, i calcoli biliari e malformazioni del pancreas. I sintomi più frequenti sono nausea e vomito nei casi meno gravi, febbre ed aumento della frequenza cardiaca nei pazienti che ne soffrono cronicamente. In riferimento alla pancreatite, alimentazione e dieta corretta saranno i due argomenti centrali dell’articolo dopo questa doverosa introduzione.

Pancreatite : alimentazione e dieta

La prima cosa da tenere in considerazione è l’eliminazione delle bevande alcoliche, della nicotina, dei dolci e della caffeina e la riduzione ai minimi termini dei grassi, in modo da “far lavorare” di meno il pancreas. Per tenere sotto controllo la pancreatite, alimentazione e dieta devono essere a base di carboidrati. Perciò, il primo passo da seguire è aumentare sia l’assunzione di cereali e fibre che i consumi di frutta, come uva e mirtilli per la loro azione anti ossidante e verdura. Liquidi, come centrifugati di verdura, succhi di frutta e zuppe sono irrinunciabili.

Al posto di pranzi particolarmente abbondanti, è preferibile qualche spuntino  prima di pranzo e prima di cena. Per non ritardare la guarigione, specie nei casi più gravi di pancreatite, alimentazione e dieta in genere sono orientate al consumo di carni bianche (tacchino, pollo, coniglio) piuttosto che di quella rossa. Occorre chiaramente evitare i cibi piccanti e particolarmente speziati. Come in qualsiasi dieta, anche in quella relativa ai casi di pancreatite occorre bere molta acqua (non meno di 2 litri). Molti medici in genere prescrivono a chi soffre di pancreatite cronica dei farmaci a base di enzimi pancratici, nella circostanza in cui il pancreas non riuscisse a secernerli sufficientemente. Al fine di incrementare il proprio peso e di avere una migliore digestione, è opportuno assumerli ad ogni pasto. Stesso discorso per gli integratori multivitaminici e per gli acidi grassi omega-3.

Questa è un’idea di fondo per ciò che in genere occorre mangiare e per ciò che occorre evitare nei casi di pancreatite acuta e cronica. Per eventuali dubbi, rivolgiti al tuo medico di fiducia.

Comments